Visita Ginecologica Roma

In evidenza
Studio Redivo

Come affrontare la prima Visita Ginecologica Roma? 

Consigli su come affrontare la prima visita ginecologica, senza imbarazzo, e affrontarla senza paura!!! La prima visita da un Ginecologo può creare un pò d’ansia oppure un po di imbarazzo, ma non ce alcun motivo di essere preoccupati della visita, visto che non è dolorosa e serve per valutare lo stato della salute ed avere importanti chiarimenti sui vari aspetti fisiologici, del corpo femminile ed avere qualche ottimo consiglio anche sulle relazioni di coppia.

 

Trovare un Ginecologo a Roma?

Il ginecologo è il medico che si occupa del benessere Femminile valuta i vari aspetti della tua salute, non solo nella cura dei problemi fisiologici, ma sarà in grado di darti suggerimenti su vari aspetti della tua vita sessuale.

 

Quando è indispensabile il ginecologo?

Ci sono dei momenti nella vita di una donna, per il quale la visita ginecologica, diventa d'obbligo.

 Perdite vaginali abbondanti, di cattivo odore, di colore e consistenza diversa dal solito, o forte prurito 

 Hai dolori al basso ventre non solo durante le mestruazioni, ma anche negli altri giorni, e se le mestruazioni sono irregolari o abbondanti

 Avere tutte le informazioni su la prima mestruazione 

 Hai notato qualche variazione o hai disturbi del seno

 

Occorre una preparazione per la visita Ginecologica? Cosa mi chiederà il Ginecologo?

Non occorre effettuare nessuna preparazione prima della visita ginecologica. Durante la visita ginecologica verra valuto l'apparato genitale femminile nella sua totalità (sia genitali esterni che interni).

Il Ginecologo eseguirà Prima l'esplorazione visiva della vulva per rilevare eventualmente la presenza di infiammazioni vulvovaginali, poi visualizzerà il collo dell'utero ed eseguirà se necessario il Pap test (preleverà con una piccola spatolina di legno e uno spazzolino le cellule del collo dell’utero che verranno poi analizzate).

Per concludere si procede nell'esplorazione vaginale: valutando le caratteristiche dell'utero e delle ovaie.  

La visita ginecologica può essere completata da un'ecografia transvaginale di supporto se richiesto.

Chiedi tutto quello che ti incuriosisce o ti crea dei dubbi e non avere paura di farti spiegare meglio se non capisci qualcosa.

Il ginecologo vorrà sapere alcune cose specifiche di te specialmente se si tratta della prima visita ginecologica:

 A che età hai avuto la prima mestruazione e La data della tua ultima mestruazione

 Se le tue mestruazioni sono regolari, irregolari o abbondanti

 Se hai avuto rapporti sessuali.

 Se hai avuto malattie o interventi chirurgici.

 Se assumi farmaci particolari.

 

 

Fai presente al ginecologo se non hai mai avuto rapporti sessuali, e non avere timori perché il ginecologo adotterà delle tecniche adatte.

Ultima modifica ilGiovedì, 15 Gennaio 2015 14:17
(5 Voti)
Letto 2817 volte